chiudi
Erosione dentale

Erosione dentale


L’igiene orale è importantissima per la salute del cavo orale e anche per contrastare gli effetti negativi dell’erosione dentale. Quando si parla di salute dei denti con smalto rovinato e abrasione dentale possono purtroppo fare la differenza in negativo, meglio quindi essere adeguatamente informati su sintomi, cause e prevenzione. L'erosione dello smalto dentale è una delle tante cause di mal di denti. L'erosione dentale si verifica quando sostanze eccessivamente acide consumano smalto dei denti, che è uno strato esterno duro che dà ai denti la loro struttura. In generale, il calcio contenuto naturalmente nella saliva aiuta a neutralizzare l’acido contenuto negli alimenti che si ingeriscono e aiuta a proteggere i denti dall’erosione dentale. Tuttavia, se mangi cibi o bevande troppo acidi, il calcio nella saliva potrebbe non essere in grado di funzionare adeguatamente. Succhi di frutta naturali e bevande gassate di tutti i tipi (comprese le bevande analcoliche a basso contenuto calorico) sono molto acide, quindi se bevi questi tipi di bevande in grandi quantità, il rischio di erosione dentale potrebbe aumentare in modo considerevole. Oltre alla prevenzione si dovrebbe quindi anche prestare attenzione a disturbi alimentari e alla corretta alimentazione.

Erosione dentale cause e sintomi

Abbiamo già accennato al fatto che, quando si parla di denti smalto rovinato ed erosione dentale possano essere deleteri per la salute del cavo orale. Anche per questo è importante saper riconoscere i sintomi dell’erosione dentale che sono mal di denti, accresciuta sensibilità ad alimenti caldi e freddi, scolorimento, trasparenza e la formazione di crepe e fessure. Quest’ultimo caso si verifica quando lo smalto dentale comincia a erodersi causando piccole crepe sulla superficie di masticazione. Bisognerebbe anche considerare come l’erosione e abrasione dentale sia una patologia che può andare avanti spesso in modo silenzioso e asintomatico, soprattutto nelle prime fasi. Sarebbe bene quindi prenotare periodicamente delle visite presso il proprio dentista per evitare di correre ai ripari quando l’erosione dentale dello smalto si trova ormai già in fase avanzata. Ad esempio uno dei possibili segnali di erosione dentale è rappresentato dalla presenza di cavità puntiformi che tendono a comparire sulla superficie dello smalto dentale. Quando parliamo di erosione dentale cause e sintomi sono quindi importanti da analizzare per capire lo stadio della patologia e valutare l’intervento più opportuno.

Quando l’erosione dentale si trova in uno stadio avanzato si potrebbe anche andare incontro a una vera e propria modifica della forma dei denti che tendono ad apparire sempre più piccoli e corti per via del loro consumo progressivo. Andando nel dettaglio delle cause di erosione e abrasione dentale bisogna anche chiarire che esistono alcuni comportamenti scorretti che possono favorire questa patologia, su tutti l’abuso di fumo e alcol e il consumo frequente di alimenti e bevande acide, si pensi ad esempio ai succhi a base di agrumi. Tra gli altri problemi che possono provocare l’erosione dentale dobbiamo anche annoverare la scelta di dentifrici sbiancanti di bassa qualità e una errata igiene orale causata dall’utilizzo di uno spazzolino troppo rigido o da un suo utilizzo troppo energico. Altre possibili cause dell’erosione dentale sono la bulimia, la malocclusione dentale e il reflusso gastroesofageo, il bruxismo, una riduzione del flusso di saliva e il naturale processo di invecchiamento.

La cura dell’erosione dentale

In caso di problemi ai denti smalto rovinato e indebolito e carie vanno spesso di pari passo. L’erosione dentale comunque può essere curata in modo adeguato seguendo le terapie indicate dal proprio dentista. Il trattamento di questa patologia parte sempre dalla prevenzione, ma si potranno ottenere buoni risultati anche quando il disturbo è già presente. Se si è di fronte a una erosione dentale di tipo medio si potrà procedere alla ricostruzione del dente interessato con resine composite. Di fronte a una erosione dentale elevata invece spesso non c’è altra soluzione che ricorrere a trattamenti di endodonzia. Quando invece l’erosione dentale è a un primo stadio si potranno ottenere ottimi risultati grazie ai trattamenti laser che possono eliminare l’ipersensibilità della dentina e far sparire il dolore dentale nel giro di poche settimane. Si sa comunque che si potrà ridurre il rischio dell’erosione dentale semplicemente limitando il più possibile l’assunzione di alimenti acidi.

Differenze tra erosione e abrasione dentale

L’abrasione dentale è un problema che viene causato da un agente fisico, l’erosione dentale invece da un agente chimico. Spesso si fa confusione tra le due patologie in quanto i sintomi sono molto simili e portano all’indebolimento dello smalto e della dentina. L’abrasione dentale viene spesso influenzata dall’età e dall’usura dentale, a differenza dell’erosione. Tra le cause di abrasione dentale possiamo quindi citare l’utilizzo scorretto dello spazzolino, il bruxismo e l’utilizzo eccessivo di paste abrasive. Bulimia, dieta acida e reflusso sono invece le cause tipiche dell’erosione dentale. Per correggere i danni causati dall’abrasione dentale spesso si ricorre all’otturazione anche se, in casi gravi, si dovrà procedere alla devitalizzazione del dente con una cura canalare. Si potrà anche procedere con ricostruzioni in ceramica o, eventualmente, con faccette estetiche. In generale comunque si potranno ottenere buoni risultati cambiando il proprio stile di vita e alimentazione, magari eliminando le bevande che possono causare stimoli termici e smettendo di fumare e bere troppo alcol.
Erosione dentale