chiudi
Pulizia denti fai da te

Pulizia denti fai da te


Fare la pulizia denti fai da te è possibile ma occorre sapere come farla così da rimuovere la placca batterica accumulata nel cavo orale nel mondo giusto. Il consiglio è quello di visitare il dentista almeno una volta l’anno per assicurarsi di rimuovere la placca in eccesso. Ma è possibile avere anche una buona pulizia dei denti fai da te anche senza dover per forza visitare un dentista, sarà però opportuno seguire alcuni accorgimenti che serviranno a migliorare la propria igiene orale e allontanare il rischio di patologie come carie, parodontiti e così via. Purtroppo giorno dopo giorno il tartaro continua ad accumularsi sopra le gengive e lo si potrà riconoscere facilmente per via del suo caratteristico colore giallastro. Bisognerà quindi eseguire un’igiene dentale attenta e rigorosa e lavarsi i denti dopo ogni pasto senza dimenticare di fare degli sciacqui con il collutorio almeno una volta al giorno. In questo modo si potrà fare una buona pulizia denti fai da te ed evitare la formazione di placca batterica sui denti.

L’importanza dell’igiene orale

Senza una corretta igiene orale sarà inevitabile purtroppo dover fronteggiare problemi più o meno seri alla bocca. La pulizia dei denti fai da te, non dimentichiamolo, non deve sostituire le visite dal dentista che continuano a essere di vitale importanza per diagnosticare precocemente patologie o per prevenirle magari eseguendo periodicamente una pulizia denti professionale in uno studio dentistico. Con la pulizia denti fai da te si potrà evitare di andare dal dentista ogni mese e molte persone che non si lavano spesso i denti dovranno per forza di cose ricorrere a impianti dentali o a protesi per rimediare ai problemi. Rimuovere il tartaro dai denti per tempo con una pulizia professionale eviterà una vasta gamma di problemi futuri. Si deve comunque sempre tenere a meno che consumare prodotti come caffè, tè, bevande analcoliche o alcol favoriscono la creazione del tartaro allo stesso modo del tabacco e di una pulizia dei denti scorretta. Se l’accumulo di tartaro non dovesse essere ancora eccessivo, lo si potrà rimuovere dai denti senza dover per forza prenotare una visita dal dentista utilizzando dei rimedi fai da te come il bicarbonato di sodio.

Rimedi naturali per la pulizia denti fai da te

Sarà sufficiente un cucchiaino di bicarbonato di sodio con acqua per inumidire lo spazzolino da denti che bisognerà poi usare nelle aree della bocca più colpite dal tartaro. Altro rimedio naturale potrebbe essere quello di utilizzare il succo di limone mescolandolo in mezza tazza d’acqua calda almeno una volta a settimana e poi utilizzarlo per sciacquare la bocca prima di andare a dormire. Attenzione però a non esagerare con questi rimedi di pulizia dei denti fai da te in quanto il rischio, a lungo andare, potrebbe essere quello di rovinare lo smalto dentale. Altra soluzione per la pulizia dei denti fai da te è rappresentata dai semi di sesamo che sono l’ideale anche per rimuovere piccole quantità di tartaro. Sarà sufficiente masticare per alcuni minuti i semi di sesamo, senza deglutire, per poi lavarsi i denti con uno spazzolino e risciacquare con attenzione con acqua. Potranno servire alla bisogna anche le foglie di prezzemolo tritate fini fini che riescono ad agire sui denti per alcuni minuti eliminando il tartaro più superficiale.

Questi consigli validi per la pulizia denti fai da te andrebbero seguiti quando non si ha un eccesso di accumulo di tartaro nei denti inferiori. Di solito nei denti inferiori l’accumulo di tartaro è molto più rapido rispetto a quelli superiori. Chi non ha accumuli eccessivi di tartaro potrebbe anche provare un rimedio di pulizia denti fai da te come ad esempio masticare spesso frutta come mele, meloni o fragole così da prevenire il sanguinamento delle gengive. Strofinando questi frutti sui denti inferiori per almeno cinque minuti e risciacquando con acqua calda si noteranno presto dei miglioramenti. Per lo stesso motivo il consiglio è effettuare la pulizia denti fai da te provando le bucce di banana e arancia con i denti superiori prima di andare a dormire.

Questi consigli di pulizia denti fai da te servono a mantenere una bocca pulita. Il consiglio comunque è quello di risciacquare occasionalmente la bocca con perossido di idrogeno per almeno un minuto. E’ comunque sempre bene ribadire che nessun metodo di pulizia denti fai da te potrà davvero sostituire una seduta di igiene professionale eseguita dal dentista. Di conseguenza non bisognerebbe illudersi di poterne fare a meno e, al contrario, bisognerà sempre fare riferimento a uno specialista per tenere il cavo orale pulito e sano. In tanto pensano di fare una pulizia dei denti fai da te perfetta ma quando poi finiscono nello studio del dentista vanno incontro a brutte sorprese e finiscono per doversi sottoporre a trattamenti dentali anche molto costosi e impegnativi. Quando si parla di pulizia denti fai da te non bisogna nemmeno dimenticare di utilizzare spesso il filo interdentale per rimuovere ogni rimasuglio di cibo dalla bocca.
Pulizia denti fai da te