chiudi
Da che età lavare i denti ai bambini

Da che età lavare i denti ai bambini


Come in quasi tutte le questioni relative all'infanzia, ci sono molte opinioni e criteri quando si decide da che età lavare i denti ai bambini e qual è il modo corretto di lavarsi i denti dei più piccoli. Anche gli organismi ufficiali hanno variato i criteri nel corso degli anni, come sono stati fatti studi, stabilendo considerazioni per garantire una cura ottimale dei denti.

Ciò che è chiaro è che una buona igiene dentale è essenziale per prevenire malattie più gravi, quindi è importante che i più giovani apprendano e inseriscano l'abitudine di spazzolare i denti nelle loro routine il prima possibile, un compito in cui dobbiamo aiutarli come genitori e educatori.

Da che età lavare i denti ai bambini? Prima della comparsa dei primi denti

L'igiene orale non deve iniziare nel momento in cui emergono i primi denti del nostro bambino, ma possiamo avviarla prima. Durante i mesi precedenti la comparsa dei primi denti, possiamo infatti uccidere i batteri che nidificano nelle gengive. Per fare ciò, dobbiamo arrotolare una piccola garza imbevuta d'acqua nell'indice e passarla delicatamente lungo la linea in cui i denti devono fuoriuscire.

Dobbiamo anche osservare da vicino la bocca del bambino ogni giorno per rilevare possibili forme di micosi (macchie bianche che si formano sulla mucosa del bambino, specialmente nella bocca e nella lingua che possono causare disagio al piccolo) o altre anomalie.

Infine, dovremmo assicurarci di pulire bene le labbra del bambino dopo le poppate per evitare che, nel caso in cui il latte ristagni, questo possa causare irritazione e arrossamento.

A che età iniziare a lavare i denti ai bambini? La comparsa dei primi denti

Non appena compaiono i primi denti, possiamo usare uno spazzolino da denti per pulirli. Questo spazzolino dovrebbe essere molto più morbido di quello degli adulti, poiché avrà un contatto diretto con le gengive e possiamo danneggiarlo. Alcuni anni fa, è stato raccomandato di non usare il dentifricio fino a due anni, poiché contiene fluoro e questo può essere dannoso se ingerito in grandi quantità, ma negli ultimi anni gli esperti hanno spesso sottolineato che è consigliabile metterne una quantità minima sullo spazzolino (circa le dimensioni di un chicco di riso) per garantire l'effetto antibatterico e prevenire le cavità dall'inizio.

Se anche voi vi state chiedendo da che età lavare i denti ai bambini, sappiate che molti padri e madri credono erroneamente che i denti da latte non siano molto importanti, poiché sono provvisori fino a quando quelli finali non escono e se si perdono, quindi, questa condizione non durerà per sempre. In realtà, hanno invece un ruolo fondamentale nella salute e nello sviluppo dei bambini piccoli, perché li aiutano a masticare, parlare e sorridere, oltre a risparmiare spazio nelle mascelle per quando escono i denti finali. Se un bambino o una bambina perde un dente troppo presto, gli altri denti possono spostarsi nello spazio vuoto che hanno lasciato e portare ad un accumulo o torsione dei denti permanenti.

Da che età lavare i denti ai bambini: cosa fare dall'età di due anni

L'igiene orale dovrebbe essere fatta ogni giorno, almeno mattina e sera, e sarà nostro compito assicurarci che sia fatta fino a quando il bambino non sarà in grado di farlo da solo. Anche così, quando il bambino può già avere una maggiore autonomia e lavarsi da solo, dobbiamo sorvegliarlo, dal momento che difficilmente un bambino piccolo si laverà i denti perfettamente.

Durante questa età è anche importante che continuino a usare una quantità minima di dentifricio, delle dimensioni di una lenticchia, fino a quando non impareranno a sputarlo. A queste età possono già iniziare a imparare la meccanica dello spazzolino da denti attraverso il proprio esempio e piccole indicazioni.

Continuando il discorso per cercare di comprendere da che età lavare i denti ai bambini, arriviamo alla fascia 4-5 anni.

Quando il bambino o la bambina possono lavarsi i denti in modo autonomo, all'età di 4-5 anni, dovremmo concentrarci su come far loro interiorizzare la routine in modo che diventi un'attività quotidiana. Idealmente, dovrebbero lavarsi i denti dopo ogni pasto, circa tre volte al giorno, ma spazzolarsi al mattino, dopo la colazione e lavarsi la sera, prima di coricarsi, sono essenziali.

Da che età lavare i denti ai bambini: 5 abitudini di igiene personale nei bambini

L'uso di altri strumenti per l'igiene orale, come il filo interdentale, non è raccomandato fino a quando i bambini non hanno tutti i denti permanenti (generalmente intorno ai 12-13 anni) per evitare possibili danni alle gengive.

Oltre a tutti questi suggerimenti in merito alla questione da che età lavare i denti ai bambini, ricorda che è altrettanto importante monitorare la dieta dei più piccoli, soprattutto per quanto riguarda l'assunzione di prodotti con zucchero, che possono danneggiare lo smalto e causare cavità.

Ovviamente, ci sono bambini che sono più inclini alle cavità rispetto ad altri, quindi è anche importante visitare il dentista un anno in modo che possa verificare che tutto sia corretto e che non ci siano anomalie nei denti dei piccoli che possono causare maggiori problemi.

Sicuramente, quando si tratta di capire da che età lavare i denti ai bambini, noi genitori non dobbiamo assolutamente essere negligenti con l'igiene orale dei più piccoli poiché, a lungo termine, questo può produrre altri problemi di salute che possono essere più difficili da correggere e possono variare dalla gengivite cronica ai problemi cardiaci. Bisogna ricordare che la nostra bocca è un terreno fertile per un gran numero di batteri che possono diffondersi in tutto il resto del corpo.
Da che età lavare i denti ai bambini