chiudi
Come lavarsi i denti senza spazzolino

Come lavarsi i denti senza spazzolino


Sapere come lavarsi i denti senza spazzolino può fare la differenza in determinate situazioni nelle quali non è possibile eseguire l’igiene orale come al solito. Anche dimenticarsi lo spazzolino però non è una buona scusa per trascurare l’igiene orale, si può correre ai ripari anche se in modo un po' casereccio. Il risultato non sarà certo come lavarsi i denti con lo spazzolino ma sarà comunque meglio che nulla. Prima di spiegare nel dettaglio come lavarsi i denti senza spazzolino all’occorrenza occorre comunque ribadire l’importanza della corretta igiene orale quotidiana. Se si smette di lavarsi i denti per lungo tempo si corre il rischio che la placca depositata su denti e gengive possa causare infiammazioni o patologie anche gravi come parodontite o carie profonde che possono portare a pulpite. Sarà a quel punto inevitabile dover prenotare una visita presso uno specialista che troverà una soluzione al problema.

Consigli per lavarsi i denti anche senza spazzolino

Se avete dimenticato a casa il vostro kit per l’igiene orale la cosa più sensata da fare sarà andare in un supermercato o una farmacia e acquistare subito un nuovo spazzolino e un nuovo dentifricio. Qualora questo non fosse possibile sarà necessario che sappiate come lavarsi i denti senza spazzolino. Ad esempio potreste utilizzare un asciugamano, bagnarne la punta e poi avvolgerlo tra le dita e strofinare vigorosamente tra denti e gengive così da rimuovere almeno gli strati più superficiali di placca. In alternativa si potrebbe acquistare una gomma da masticare senza zucchero così da generare più saliva in bocca e rimuovere i batteri. Se vi trovate invece in mezzo alla natura potreste utilizzare un rimedio di fortuna e masticare delle punte di foglie come l’eucalipto. Altro metodo molto gettonato per lavarsi i denti anche senza spazzolino è utilizzare un dito. Dovrete posizionare il dentifricio sul dito e poi strofinare sui denti per poi risciacquare con acqua tiepida. Un altro consiglio utile per lavarsi i denti anche senza spazzolino è usare il bicarbonato di sodio ma in questo bisognerà fare attenzione a non strofinare troppo vigorosamente e a non usarlo troppo spesso altrimenti si rovinerebbe lo smalto dentale.

Rimedi naturali per lavarsi i denti senza spazzolino e dentifricio

In assenza di spazzolino o dentifricio si potrebbero utilizzare delle alternative naturali. Ad esempio potreste usare un cucchiaio d’olio di sesamo, oliva, girasole o cocco per fare dei risciacqui. In questo modo si potranno eliminare le tossine dalla bocca e anche ottenere un buon effetto sbiancante sui denti. Per lavarsi i denti senza spazzolino e dentifricio si potrà anche utilizzare un buon collutorio ma è sempre bene ricordare che questi metodi alternativi non devono e non possono sostituire l’igiene orale quotidiana fatta con spazzolino e dentifricio in modo regolare.

Prendersi cura dei denti in modo naturale: come lavarsi i denti senza spazzolino

Lavarsi i denti in assenza di spazzolino non dovrebbe mai accadere se non in situazioni d’emergenza. Abbiamo visto cosa fare in questi casi ma occorre anche dedicare un po' di spazio ai rimedi naturali per prendersi cura del cavo orale anche senza dentifricio e spazzolino. Vi basterà procurarvi delle fragole, ricco di acido malico che serve a smacchiare i denti chiazzati dal consumo prolungato di tabacco, caffè e vino rosso. Dovrete macinare un paio di fragole e aggiungere un cucchiaino di bicarbonato di sodio. Strofinerete poi la miscela così ottenuta per 5-7 minuti sui denti e utilizzerete il filo interdentale per rimuovere i semi delle fragole dai denti. Anche in questo caso dovrete fare attenzione a non esagerare ma a ripetere questo trattamento solo 1 o 2 volte al mese.

Lavarsi i denti in assenza di spazzolino può essere un problema come abbiamo visto ma il dentifricio non è l’unico prodotto che giova ai nostri denti. Una maschera alla banana ad esempio potrebbe essere una soluzione semplice e alla portata di tutti per migliorare le condizioni generali del cavo orale. Il consiglio è quello di prendere l’interno di una buccia di banana, ricca di potassio, magnesio, manganese e altri minerali, e utilizzarlo per sbiancare i denti. Anche il carbone vegetale ha degli effetti benefici e disintossicanti che serve, tra le altre cose, anche a sbiancare i denti. I granuli del carbone attivo infatti aderiscono alla perfezione ai batteri e impediscono che li macchino.

Tutti questi rimedi naturali su come lavarsi i denti senza spazzolino comunque non sono un’alternativa alla igiene orale, possono semmai integrarla. Il consiglio è quello di non restare mai per troppe ore senza lavarsi i denti, soprattutto dopo i pasti. Chi non potesse fare nulla e non potesse seguire nessuno dei consigli che abbiamo dato fin qui, dopo aver mangiato dovrebbe almeno lavarsi i denti con acqua e fare dei risciacqui per rimuovere i rimasugli di cibo e parte dei batteri. Due volte all’anno poi si dovrebbe eseguire una pulizia professionale da un dentista così da avere sempre una dentatura perfetta.
Come lavarsi i denti senza spazzolino