chiudi
Sbiancamento denti Cuneo

Sbiancamento denti Cuneo


Come funziona lo sbiancamento dei denti a Cuneo?
Lo sbiancamento dei denti è un trattamento odontoiatria estetica, che mira ad eliminare macchie dentali e rendere i denti abbastanza sensibili da acquisire una tonalità più bianca e brillante. L'attuale popolarità dell'estetica in campo odontoiatrico ha reso questa procedura una delle più richieste negli ultimi anni.
È particolarmente importante che i dentisti a Cuneo siano formati nella gestione degli agenti sbiancanti, seguendo un protocollo appropriato per la diagnosi, la pianificazione della procedura e il mantenimento dei risultati. È pertanto indispensabile che il professionista conosca a fondo sia le indicazioni e controindicazioni delle tecniche per sbiancare dei denti, e dia in grado di comunicarle ai pazienti.
D'altra parte, la popolazione dovrebbe concepire questo trattamento come un processo medico, che deve essere eseguito sotto la supervisione di un dentista e solo nelle cliniche dentali.

Come lo sbiancamento dei denti a Cuneo combatte l'oscuramento dei denti
A seguito di igiene orale inadeguata e del consumo di alcuni prodotti si possono verificare alterazioni della colorazione dentale. Esistono diversi tipi di macchie dentali, che possiamo classificare come macchie interne o esterne.
Le macchie interne sono quelle che interessano i denti in fase di formazione, nelle prime fasi di esposizione nella cavità orale. Sono causate dal consumo di alcuni farmaci quali tetracicline, per ipoplasia dello smalto, o per mancanza accertata di vitamina o fluorosi. Anche classificati in questo gruppo sono quei danni che compaiono dopo l'eruzione dentale, prodotti da colpi, fratture o dovuti al passare del tempo, che a causa dell'invecchiamento della dentatura acquisisce una tonalità più scura.
Le macchie esterne sono prodotte dal contatto dei denti con la pigmentazione di agenti presenti in alcuni alimenti, bevande come il vino, tè e caffè, e di altri prodotti, come ad esempio il tabacco da fiuto. Queste macchie possono verificarsi anche dopo un uso prolungato di alcuni collutori orali e dentifrici a base di clorexidina.

Tipi di sbiancamento dei denti a Cuneo
La classificazione dipende principalmente dal dente a cui viene applicata la procedura.
Sbiancamento dei denti vitali
Questo tipo può essere distinto in due declinazioni:
• Viene eseguito nella clinica dentale, applicando un agente sbiancante a base di perossido di idrogeno al 35%, che può essere attivato da una fonte di luce. È necessario eseguire in precedenza una profilassi adeguata e verificare che la cavità orale sia sana. Dopo questo passaggio, l'area da trattare viene isolata, in modo da evitare il contatto dell'agente sbiancante con i tessuti parodontali. È essenziale seguire le istruzioni del produttore del kit utilizzato, affinché i risultati siano soddisfacenti. Questo è un metodo molto efficace, poiché un'alta concentrazione del componente sbiancante viene gestita sotto il controllo di un dentista.
• Il secondo tipo, ossia quello domestico, vede la concentrazione di perossido di carbamina al 10%. Questo metodo viene eseguito a casa del paziente, sotto la direzione del dentista. Come nel precedente, è necessario effettuare una profilassi e una revisione orale prima del trattamento. Viene realizzata una maschera su misura per il paziente a cui verrà applicato l'agente sbiancante, al fine di evitare ogni possibile contatto con i tessuti parodontali.


Sbiancamento dei denti non vitali

Il motivo dello scolorimento nei denti non vitali è generalmente dovuto alla presenza di sangue o prodotti batterici all'interno dei dotti (necrosi della polpa). Questo tipo di lavoro eseguito nello studio dentistico e comporta la rimozione di tutti gli agenti sbiancanti e del tessuto necrotico esistente dalla camera pulpare, presente nei denti endodontici.

Esistono due metodi per lo sbiancamento dei denti non vitali.
• Azione immediata. Consiste nell'attivare la miscela di perborato di sodio con perossido di idrogeno al 35% attraverso uno strumento caldo. Il risultato ottenuto viene osservato all'istante.
• Trattamento domestico: si applica la miscela di perborato di sodio e perossido di idrogeno al 35%, portata nella cavità della camera della polpa, dove un riempimento temporaneo viene posto sulla superficie. È un processo più lungo.
È doveroso infine segnalare la possibilità di eseguire una combinazione di entrambe le tecniche.

Rischi dello sbiancamento dentale a Cuneo
Tuttavia, oltre ad avere un’idea come funzionino questi trattamenti, dobbiamo sapere che non sono privi di rischi. Sbiancare i denti è un trattamento che, nonostante generalmente ottenga risultati soddisfacenti, comporta una serie di rischi. Il dentista ha l'obbligo di informarli affinché vengano considerati prima di agire.
I possibili rischi includono riassorbimento cervicale, sensibilità gengivale e sensibilità post-operatoria dei denti. Per ridurre potenzialmente questi effetti avversi, è necessario rispettare le necessarie misure di sicurezza biologica, utilizzando le concentrazioni appropriate secondo ciascuna tecnica e seguendo i tempi di esposizione appropriati.

Quali sono i prezzi dello sbiancamento dei denti a Cuneo?
Per scoprire i costi dello sbiancamento dei denti a Cuneo, il nostro consiglio è quello di contattare direttamente le migliori cliniche odontoiatriche della zona. Una consultazione con i professionisti di settore ti permetterà di inquadrare al meglio tutte le variabili in gioco, in modo da poter stabilire con un buon grado di accuratezza quello che potrebbe essere il prezzo finale.