chiudi
Faccette dentali

Faccette dentali


Nonostante la popolarità di questo trattamento, che spesso confondono con un altro, o non sanno per certo che cosa la procedura consiste. Per questo motivo ti diciamo tutto ciò che devi sapere prima le faccette dentali cosa sono!

Cosa sono le faccette dentali?
Si tratta di piccole lamine sottili che servono da copertina per i tuoi denti, dando loro un aspetto totalmente naturale ed estetico.
Questo metodo consiste nel posizionare una piastra molto sottile sulla superficie anteriore del dente in questione. Le faccette dentali di solito hanno uno spessore che varia da 0,3 a 1 m. Ogni volta che parliamo di questa procedura, ricorda che i materiali più popolari per questo trattamento sono: resina o composito e porcellana.
Le faccette in porcellana tendono a sembrare fragili, ma non preoccuparti, una volta che aderiscono alla superficie diventano forti e resistenti. Sono più costose di quelle in resina, ma danno risultati migliori. La loro durata è compresa tra 15 e 20 anni, a seconda della loro manutenzione, mentre le faccette composite vanno dai 5 ai 10 anni.

Entrambe le soluzioni sono realizzate da un protesista e sono posate utilizzando del cemento. A volte le faccette in resina possono essere realizzate direttamente dal dentista stesso.

Quando è necessario utilizzare le faccette dentali?
Questo trattamento viene utilizzato in casi come:
- Estetica dentale
- Pigmentazione dentale
- Denti disallineati
- Denti scheggiati
- Aperture tra i denti
Le macchie difficilmente sono nascoste utilizzando questo trattamento, motivo per cui è l'ideale per chi cerca un sorriso perfetto. Ricorda che prima di prendere una decisione dovrai recarti dal tuo dentista di fiducia per una visita di controllo, in modo che valuti insieme a te la fattibilità di questa operazione.

Come si applicano le faccette dentali?
Prima di posizionare il dente da trattare, il dentista deve farsi un'idea dell’arcata dentale, per regolare e perfezionare le dimensioni e il rivestimento del dente considerato. Una volta ottenute le corrette misure, viene preparata una faccetta provvisoria da montare, per confermare le corrette dimensioni. Una piccola parte del dente viene limata per adattarsi alla superficie della gengiva, in modo che l'impiallacciatura non sia evidente. Una volta incollata con il cemento, la faccetta sarà pronta!

A livello di pulizia non differisce da un dente naturale: usa il filo interdentale dopo la spazzolatura quotidiana e un dentifricio contenente fluoro, in modo da ottenere una migliore pulizia. Non dimenticare di consultare regolarmente il dentista, che sarà in grado di consigliarti i migliori prodotti per mantenere le faccette in perfette condizioni.

Le otto cose che dovresti sapere prima di applicare le faccette dentali

1. Scegli un dentista esperto
Questo tipo di trattamento estetico è davvero delicato, quindi devi sempre assicurarti che il professionista che eseguirà l'intero processo sia esperto e competente. Quando vai in un centro dentistico, richiedi sempre in merito al suo lavoro svolto in precedenza.

2. Non sono essenziali: sono un'opzione
Quando una persona non è soddisfatta dell'aspetto del proprio sorriso, il dentista deve comprendere i desideri suoi e proporre la migliore opzione. Ad esempio, alcuni pazienti non vogliono usare i correttori dentali anche se i loro denti non sono allineati; altri non amano il loro colore e preferiscono lo sbiancamento permanente; in altri casi, pazienti hanno denti frontali frammentati o faccette o coperture spesse. Ottenere informazioni sulle faccette dentali prima di optare per questo trattamento è fondamentale per garantire che sia l'opzione migliore che il dentista possa offrire.

3. Personalizza il sorriso
La chiave per convincere una persona ad avere un bel sorriso con le faccette dentali è scegliere la formula che più si armonizza con tutto il viso, talvolta anche con la costituzione del corpo. Indossare il sorriso di qualcuno non è la migliore idea, perché ciò che funziona per una volto e la sua fisionomia può non funzionare altrove.

4. Le imperfezioni sono uguali alle perfezioni
Il processo di "trasformazione" con faccette deve essere fatto con attenzione. La perfezione dei denti implica la soddisfazione del risultato nel tempo. L'obiettivo è che le altre persone abbiano la sensazione che qualcosa sia cambiato, ma senza saper dire di cosa si tratti.

5. Rivestimento parziale o totale
A seconda delle esigenze o del budget, si può scegliere di coprire uno o più denti. Ci sono persone che, ad esempio, vogliono realizzare tutti i denti della parte superiore e, per mantenere il loro sorriso in equilibrio, lavorare anche sulla parte inferiore in un secondo momento.

6. Colore: un compito complesso
"La stragrande maggioranza delle persone vuole che i denti siano più bianchi possibile, ma allo stesso tempo naturali", spiega il medico. La chiave è fare un sorriso bianco senza far apparire i denti monocromatici, opachi e falsi. Per trovare la tonalità di colore ideale, viene esaminata la tonalità della pelle per personalizzare il sorriso.

7. Versioni temporanee: il sorriso di prova
Per garantire che il risultato abbia il successo desiderato per il paziente, vengono eseguite simulazioni provvisorie, in modo che il paziente possa vedere quale sarà l'anatomia delle sue faccette. È un test diagnostico che aiuta gli specialisti a conoscere i gusti del paziente. In precedenza, un disegno digitale del sorriso è realizzato usando fotografie in modo da poter prendere la decisione finale. Questi provvisori non saranno brillanti o dettagliati come le faccette in porcellana, e saranno indossati solo per un certo tempo (fino al completamento delle faccette definitive). Una volta applicate le faccette definitive, queste di solito hanno una durata compresa tra dieci e quindici anni, applicando una buona igiene orale e visite annuali dal dentista per evitare la loro prematura sostituzione.

8. Il processo di ricostruzione
Una volta che il piano di rivestimento è stato accettato e il numero totale di denti è stato deciso, vengono acquisiti stampi, radiografie e fotografie. Diversi minuti prima dell'inizio del processo, l'area è intorpidita dall'anestesia locale. Il passo successivo è il posizionamento dell'impiallacciatura su ciascun dente mediante cementazione adesiva.
Faccette dentali