"Tragge Marte vapor di Val di Magra                              "[...] se novella vera                                      "tra Ebro e Macra, che per cammin corto

        ch'è di torbidi nuvoli involuto"                             di Val di Magra o di parte vicina                                 parte lo Genovese dal Toscano"

        Inferno, XXIV, 145-146                            sai, dillo a me, che già grande là era"                                     Paradiso, IX, 89-90

     Purgatorio, VIII, 115-117

 

“.........la molle natura dell’acqua d’un tratto s’avventa

in straripante fiume – se l’accresce un torrente ingrossato

da copiosi rovesci di pioggia – che discende da alte montagne

trasportando frammenti boschivi o alberi interi;

né i solidi ponti possono resistere all’improvvisa violenza

dell’acqua che sopraggiunge: a tal punto il fiume torbido per le grandi piogge

si scaglia con irresistibile forza contro i piloni,

semina con alto fragore una strage, travolge enormi macigni

sott’acqua e abbatte ogni ostacolo dovunque si oppone ai suoi flutti.”

Lucrezio, De Rerum Natura, Libro 1, 281 - 289

 

        

                                                                                                                                                                                               In ricordo dell'amico e Collega David Giuntini

                                                                                                                                                                                                            7.1.1969 - 21.8.2010

 

Il F. Magra presso Ameglia

 

 

Avviso importante

a far data dal 13.11.2019:

dell'Autorità di bacino distrettuale dell'Appennino Settentrionale www.appenninosettentrionale.it

 

gli indirizzi e-mail @adbmagra.it saranno disattivati

tutte le comunicazioni ufficiali dovranno essere inviate ESCLUSIVAMENTE all'indirizzo adbarno@postacert.toscana.it

 

 

Intesa tra Autorità di bacino Distrettuale dell'Appennino settentrionale e Regione Liguria

su  funzionamento e compiti della sede operativa territoriale di Sarzana

Delibera di Giunta regionale della Liguria n. 153 del 26.02.19  e  Decreto del Segretario Generale n. 15 del 26.02.19

                                                                                                                   

 

 

 Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) 04.04.18 (Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n. 135 del 13.06.18)

 "Individuazione e trasferimento delle unità di personale, delle risorse strumentali e finanziarie delle Autorità di bacino, di cui alla legge n. 183/1989,

 all'Autorità di bacino distrettuale dell'Appennino Settentrionale e determinazione della dotazione organica dell'Autorità di bacino distrettuale dell'Appennino Settentrionale, ai sensi dell'articolo 63, comma 4, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 e del decreto n. 294 del 25 ottobre 2016"

 

Ai sensi dell'art. 4 comma 2 del Decreto, la sede di Sarzana è individuata, d'intesa con la Regione Liguria, quale "struttura operativa di livello territoriale"

che opera con riferimento ai bacini idrografici interregionali presenti nel territorio del distretto idrografico.

 

Il Distretto Idrografico dell'Appennino Settentrionale (art. 64, c. 1 lett. c) D. Lgs. 152/06)

comprende i bacini tirrenici della Liguria, nonché quelli del Magra, del Serchio, dell'Arno e degli altri corsi d'acqua aventi foce in Toscana

 

carta di dettaglio del territorio del Distretto  

 

____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

PAI NEWS

La pagina delle novità riguardanti il PAI (Piano Assetto Idrogeologico)

Procedure di inchiesta pubblica ai sensi art. 43 comma 3 lett. c) NdA in corso di svolgimento:

Al momento non vi sono inchieste pubbliche in corso

 

 

modifiche al quadro conoscitivo del PAI adottate negli ultimi 60 giorni:

 

 

Tav. 2, Sezione 248020. Comune di Beverino, località Padivarma, corso d'acqua T. Riccò. Eliminazione di un tratto di reticolo in quanto canale irriguo (D_SG_59 del 18.07.19)

 

 

Tav. 3 e 6, Sezione 249010. Comune di Fivizzano, località Bardine di San Terenzo Monti. Modifica della perimetrazione e del grado di pericolosità e di rischio di un'area a pericolosità geomorfologica

 (D_SG 58 del 18.07.2019)

 

 

__________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

sono on-line le carte aggiornate dei battenti idrici massimi e delle velocità massime della corrente

corrispondenti all'evento di piena per Tr = 200 anni del F. Magra - tratto dalla confluenza del F. Vara alla foce

       Stime dei valori di portata media mensile ed annua - modello idrologico MOBIDIC

info su MOBIDIC

Ultimo aggiornamento: 22/10/2019